Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Ubuntu Server | October 14, 2019

Scroll to top

Top

No Comments

EZVPN “una VPN alla portata di tutti orientata al Cloud”

EZVPN “una VPN alla portata di tutti orientata al Cloud”

Ciao a tutti.
Oggi vi voglio parlare di EZVPN “una VPN alla portata di tutti orientata al cloud”.

Un po di teoria:
Una VPN (Virtual Private Network) non è altro che una rete di comunicazione privata che sfrutta un protocollo di trasmissione dati che può essere sia pubblico che condiviso, nel nostro caso specifico si tratta di internet. Essenzialmente questa tecnologia consente di creare una sorta di tunnel privato fra il dispositivo in uso e la rete internet, in modo tale che tutto il traffico che va dal dispositivo al server venga criptato e protetto.
EZVPN è un minuscolo box che mette in sicurezza le comunicazioni tra casa ed ufficio e viceversa, si connette facilmente a tutti i tuoi dispositivi, anche a quelli che normalmente non possono collegarsi alle VPN, con pochi passi ti permette in raggiungere in tutta sicurezza tutti i tuoi device della tua lan anche a chi non è un esperto grazie alla sua semplicità; dimentica costose configurazioni VPN ingestibili.

Basta collegare la box nella sede alla quale volete avere sempre accesso ed il gioco è fatto! Tutto il resto lo comandate voi tramite una semplice interfaccia web di management dalla quale potete effettuare le seguenti configurazioni:

1) Creazione utenti.
2) Limitare l’utente ad una particolare subnet/sottorete.
3) Configurare la parte Wan in Statica o Dinamica.
4) Configurare la sottorete assegnata alla VPN.
5) Attivare la funzione “Portability” cosi da poter rendere l’apparato dinamico e poter spostare da una sede all’altra senza cambiare nulla lato web.
6) Attivare la funzione “Webhooks” la quale ti permette di configurare eventi personalizzati in base allo stato degli utenti.
7) Scegliere come dovrà comportarsi la box ex. modalità Bridge o Route.

Entriamo nel dettaglio, vi elenco alcuni screeshot che vi fanno capire la facilità di realizzazione.

  • Appuntiamoci il Mac Address che si trova sotto il device, e dopo essere entrati nell’interfaccia di Management adottiamo la nostra Box.
  • Scegliamo su quale server di transito di EZVPN vogliamo collegare la nostra Box, conviene scegliere per evitare una latenza troppo alta quello più vicino a dove ci troviamo.
  • Scegliamo il tipo di modalità, la Bridge è per un uso classico, mentre la Router serve in configurazioni particolari ex. per uso industriale.
  • Qui adesso scegliamo il tipo di “Protocollo” (udp,tcp,tcp/443) che va scelto tenendo conto della velocità e se abbiamo restrizioni nella rete dove andremo a collegare la box.
    Poi c’è la funzione “Portability” che è molto comoda se volete spostare la box da un posto all’altro, e per ultimo c’è la funzione “Use Remote DNS” che può essere comoda se
    usate la box su una rete dove è presente un dominio active directory in quanto aiuta nella risoluzione dei nomi.

Qui adesso scegliamo il tipo di “Protocollo” (udp,tcp,tcp/443) che va scelto tenendo conto della velocità e se abbiamo restrizioni nella rete dove andremo a collegare la box.
Poi c’è la funzione “Portability” che è molto comoda se volete spostare la box da un posto all’altro, e per ultimo c’è la funzione “Use Remote DNS” che può essere comoda se
usate la box su una rete dove è presente un dominio active directory in quanto aiuta nella risoluzione dei nomi.

  • Ora andiamo a configurare il nostro primo client.

Qui ci sono un sacco di opzioni interessanti come il “Valid Time Range” dove è possibile impostare un intervallo di data/ora in cui il certificato sarà utilizzabile.

Spero di essere stato chiaro nella mia spiegazione, nel prossimo articolo farò vedere la semplicità nel installare il client su tutte le piattaforme (Windows,Linux,Mac,Anroid,Ios)

Per approfondimenti:

https://www.ezvpn.online/
https://www.ezvpn.online/tutorials
https://vimeo.com/ezvpn

Next Story

This is the most recent story.

Submit a Comment

*

adidas yeezy 650 boost adidas yeezy boost 650 adidas yeezy 650 boost colorways adidas yeezy 650 350 2 0 boost yeezy boost 650 adidas yeezy boost 650 supreme x nike air uptempo release info adidas yeezy boost 650 v1 sample detailed look adidas yeezy boost 650 v1 sample adidas yeezy boost 650 v1 sample adidas yeezy boost 650 v1 adidas yeezy 650 boost adidas yeezy boost 650 adidas yeezy 650 boost colorways adidas yeezy 650 350 2 0 boost yeezy boost 650 adidas yeezy boost 650 supreme x nike air uptempo release info adidas yeezy boost 650 v1 sample detailed look adidas yeezy boost 650 v1 sample